Milano Finanza
Lunedì 28 Luglio 2014 - Ore 08:14



RISANAMENTO

ISIN: IT0001402269


0,1635
Var%
0,0612

Volume
73.843

25/07/14 16.40.13  | Ask: 0,1679  x 19.300 | Bid: 0,162 x 25.000 
MF Risk
49,1669
rating
MF Rating
D
rating

Pz. medio sem. 0,2188 
Min 52 Sett. 0,1634 
Max 52 sett. 0,2381 
Var%iniz.anno. -24,8621 
Volatilita' % 22,1519 
Capitalizza. 294,438 
P/E -0,59 
Dividendo 0,103 
Data Divid.19/06/06 
Div. Yield

RISANAMENTO

Periodo del grafico: Intraday | 1mese | 3mesi | 6mesi | 1anno | 2anni | 5anni

Le ultime notizie


Risanamento, lavori area nord Santa Giulia al via entro fine 2015

E' quanto ha auspicato oggi l'ad, Calabi, anticipando una semestrale non ordinaria grazie alla cessione a Chelsfield/The Olayan Group di 8 dei 9 immobili che costituiscono il portafoglio francese del gruppo per 1,225 mld di euro. Zunino ha 121 giorni di tempo, a partire dal 9 aprile scorso, per esercitare il diritto di acquisire il nono immobile, se non lo farà andrà a Chelsfield. Il titolo vola in borsa ma è ancora lontano dal top 2014

26/06/2014 15.05

Aedes, in fase avanzata le trattaive per il risanamento

L'investor e service company ha precisato che "stanno proseguendo e sono in fase avanzata le trattative, da una parte, con gli istituti bancari esposti nei confronti del gruppo Aedes"

26/06/2014 11.00

Risanamento dimezza la perdita nel 2013

Il rosso della società immobiliare è passato da 133,2 a 72,9 mln di euro beneficiando della cessione del portafolgio parigino a Chelsified/Olayan. La posizione finanziaria netta è risultata negativa per 1.824,4 mln di euro, ma in miglioramento rispetto al 2012. Il 2014 risulterà in netta controtendenza rispetto all'andamento degli ultimi anni, tornando ampiamente positivo

15/04/2014 9.45

Risanamento, accordo con Chelsfield per immobili francesi, uno va a Zunino

Risanamento ha sottoscritto i contratti preliminari per la cessione del portafoglio di 9 immobili francesi a Chelsfieldper un totale di 1,225 miliardi di euro. Il trasferimento della proprietà dei singoli immobili sarà perfezionato trascorsi i termini necessari per consentire l'eventuale esercizio del diritto di prelazione a favore dei rispettivi aventi diritto e, comunque, non prima del 6 giugno 2014

09/04/2014 19.45