Milano Finanza
Sabato 20 Settembre 2014 - Ore 19:58




NEWS

17/04/2013 10.00

economia e politica

Usa, attentato alla maratona: giovedì Obama a Boston




Non si fermano le indagini sull'attentato di lunedì al traguardo della maratona di Boston che ha sconvolto l'America. Ieri sera Cnn ha annunciato che anche l'ultima vittima è stata identificata: si tratterebbe di uno studente iscritto all'Università di Boston. Le altre due accertate in precedenza, sono un bambino di otto anni, Martin Richard, e una ragazza di 29, Krystle Campbell. La madre di quest'ultima, Patty Campbell, ha parlato ieri sera davanti alla sua abitazione ai giornalisti, ricordando la figlia con la voce rotta dal pianto, dicendo che "tutto questo semplicemente non ha senso".

Intanto il presidente Barack Obama, che ieri mattina ha chiaramente parlato di "atto di terrorismo", ha annunciato che giovedì si recherà a Boston, per incontrare le autorità e prendere parte a una celebrazione interreligiosa in onore delle vittime. Parlando in conferenza stampa, ieri sera le autorità di Boston hanno invece fornito un aggiornamento sulle indagini. Hanno confermato che gli esplosivi erano contenuti in pentole a pressione colme di bulloni, chiodi e pezzi di ferro. Gli ordigni erano trasportati e nascosti in grandi borse nere di nylon.

L'agente speciale dell'Fbi Rick DesLauriers ha ribadito che non ci sono ancora risposte chiare. "Stiamo conducendo le indagini in maniera metodica per evitare conclusioni affrettate". DesLauriers ha invitato tutti a segnalare qualsiasi indizio utile a identificare gli attentatori, in particolare chiunque avesse avvistato un uomo trasportare una pesante borsa nera nei pressi delle esplosioni. "Qualcuno sa chi è stato", ha detto l'agente, "la collaborazione da parte della comunità sarà cruciale".