Milano Finanza
Sabato 20 Settembre 2014 - Ore 05:53




NEWS

13/09/2012 18.40

caldissime

Fed, estensione guidance tassi e nuovo QE da 40 mld al mese




Fed, estensione guidance tassi e nuovo QE da 40 mld al mese

La Fed ha lasciato invariati i tassi tra lo 0 e lo 0,25% e ha avvertito che li terrà fermi almeno fino a metà 2015. Ha varato, inoltre, un nuovo piano di stimoli da 40 miliardi di dollari al mese, il cosiddetto QE open-ended, stimando acquisti di Mbs intorno a 23 miliardi di dollari a settembre. Tali acquisti inizieranno già domani. Il nuovo QE si aggiunge all'Operation Twist, e la Fed prevede acquisti di asset a lungo termine per 85 miliardi di dollari al mese.

L'Istituto di Washington prevede "un tasso di disoccupazione ancora elevato" mentre la crescita dell'occupazione "procede lentamente". James Knightley, economista di Ing, ha dichiarato che la decisione è in linea con le attese ricordando che la Fed ha "legato direttamente il QE alla performance del mercato del lavoro". "Questo renderà le previsioni della Fed sulla disoccupazione anche più importanti per valutare cosa farà nei prossimi meeting", ha concluso Knightley.

L'Istituto di Washington "ha fatto tutto il possibile" e anzi ha superato le aspettative di mercato, ha spiegato un forex strategist di una banca italiana, aggiungendo che il risultato è quello di un dollaro penalizzato. La Fed "ha fatto abbastanza", anche se "il messaggio del comunicato non è del tutto chiaro" secondo Michael Sneyd, forex strategist di Bnp Paribas. A suo avviso un elemento particolarmente importante è il fatto che la Fed ha collegato il nuovo QE e l'estensione della guidance sui tassi al miglioramento del mercato del lavoro Usa.

Annalisa Piazza, market economist di Newedge, ha dichiarato che le decisioni della Federal Reserve vogliono sostenere l'economia e, indirettamente, promuovere un mercato del lavoro più dinamico. Il Fomc, a suo avviso, ha usato un tono più da colomba nel comunicato, lasciando la porta aperta a nuove azioni nei prossimi mesi.

Dopo la notizia il Dow Jones guadagna l'1,2%, l'S&P 500 l'1,31%, il Nasdaq lo 1,26%. Se da una parte l'equity si sta rafforzando, il mercato obbligazionario Usa è deluso dal fatto che la Fed si è limitata a confermare l'Operation Twist, senza aumentare i volumi di acquisti dei Treasury. Al contrario, il Fomc ha introdotto 40 miliardi di acquisti al mese di Mbs. "Il mercato obbligazionario non ha preso bene questo comunicato", ha fatto notare Larry Milstein di RW Pressprinch.

Ora i riflettori si spostano su Ben Bernanke, il presidente della Federal Reserve che alle 20.15 terrà una conferenza stampa in seguito all’aggiornamento delle previsioni macroeconomiche alle 20.