Milano Finanza
Venerdì 29 Agosto 2014 - Ore 07:14




NEWS

17/09/2012 19.54

MF Online

Bce, il diavolo è nei dettagli

di Gabriele Capolino





La Bce dopo aver visto che il Pil è sceso dello 0,2% e preso atto che l’Hicp era al 2,6% e che invece l’M3 era cresciuta del 3,8%, ma verificato che non vi fosse crescita nei finanziamenti Mfi, ha annunciato un Omt per continuare con più efficacia quanto fatto con l’Smp, aspettando che i governi diano concreta forza all’Efsf e all’Esm, rinunciando per ora a fare nuovi Ltro, e attendendo un segnale da parte dell’Fmi a partecipare all’operazione, in modo da formare una rete di protezione nel caso in cui i bond spagnoli scendessero sotto quota Bbb+ . Precisando, per chiarezza, che l’Omt è concesso a pena di condizionalità, del tipo di quella Eccl. Chiaro, no?

Scherzi a parte, negli acronimi fin qui citati sono racchiusi tutti i dettagli in cui il diavolo può manifestarsi e sabotare l’annunciate determinazioni di Mario Draghi e degli altri banchieri centrali (meno uno). La Fed, La Bank of England, la Bank of Japan, quando sono intervenuti, e massicciamente, per salvare le rispettive economie, di condizioni non ne hanno poste.

Questa condizionalità rischia di spaccare ancora di più l’Europa tra creditori e debitori commissariati. Obbligando a scelte anche controvoglia: se la Spagna chiedesse ufficialmente aiuto, l’Italia che farebbe? Volenti o nolenti, dovrebbe seguire a ruota, pena il concedere alla Spagna enormi benefici dovuti a un forte disequilibrio. E intanto in Germania il dibattito è rovente. La Merkel potrebbe lanciare un referendum o anticipare le elezioni, in nome dell’euro... Insomma, non slacciate le cinture, please, l’aereo non è ancora atterrato.






Torna in Alto