Milano Finanza
Venerdì 19 Settembre 2014 - Ore 13:46




NEWS

13/10/2010 12.37

mf dow jones

Alitalia: Sabelli, pensiamo ampliare collaborazione con Air Italy




MILANO (MF-DJ)--"La collaborazione con Air Italy sta andando bene e
stiamo pensando di ampliarla, facendo qualcosa in piu' anche sul traffico
intercontinentale".

Lo ha spiegato questa mattina l'a.d. di Alitalia, Rocco Sabelli,
riferendosi ai rapporti tra la sua compagnia e Air Italy, societa'
italiana di charter partecipata al 40% dal Fondo Synergo di Gianfilippo
Cuneo.

"Un modello che potra' essere utilizzato anche con altri operatori
italiani" ha spiegato ancora Sabelli.

"Restiamo focalizzati sul nostro core business che e' far volare gli
aerei, ma se ci sono opportunita' di esporre il nostro brand in modo
proficuo valuteremo volentieri anche quelle" ha concluso Sabelli
riferendosi all'opportunita' di studiare la collaborazione anche con la
Ntv di Montezemolo che ha definito una 'impresa di venture privata molto
importante'".

"La tratta Milano-Roma pesa sul fatturato per il 5-6%. La rotta
importante in termini di valore e sviluppo si fa per Alitalia sul traffico
domestico nord-sud che non e' servito dalle ferrovie, oltre che sul
traffico internazionale e su quello intercontinentale".

Il numero uno di Alitalia si dice comunque soddisfatto di come la
compagnia stia difendendo la posizione sulla tratta Milano-Roma nel
segmento corporate in cui, nel 2010, si e' registrata una crescita
importante. "La crescita del 2010 e' guidata dal marcato leisure e dalla
clientela business" ha confermato Sabelli. "Questa e' una buona notizia
perche' significa che il mondo corporate ha iniziato nuovamente a
viaggiare e quindi che l'economia e' in ripresa".

Sollecitato a dare un parere sull'ipotesi di un aumento di 3 euro a
passeggero delle tasse aeroportuali, il manager ha spiegato che "non siamo
ostili a questo adeguamento a patto che i proventi siano destinati a
migliorare le infrastrutture degli aeroporti. Roma in particolare".
ofb/ds

(fine)

MF-DJ NEWS






Torna in Alto