Milano Finanza
Giovedì 24 Luglio 2014 - Ore 21:25



NEWS

30/03/2006 18.25

mf dow jones

Parmalat: per tre testi ordini arrivavano sempre da direzione finanza -2-




Infine Pessina ha parlato anche della Bonlat, spiegando che per questa
societa' "facevo solo le trascrizioni. Ricevevo via computer fogli Excel,
trascrivevo la contabilita' e rimandavo alla societa' il pacchetto ma non
ho mai falsificato. Il mio problema era stato quello di far parte del
board di Bonlat e di trascrivere i conti".

Successivamente e' stata la volta di Giorgia Bocchi che ha parlato del
rapporto con gli analisti, spiegando che "questi mi facevano domande sui
bilanci e sui bond della Parmalat e quando io chiedevo a Ferraris, ex
direttore Finanza di Parmalat, come comportarmi questi mi disse che dovevo
rispondere attenendomi scrupolosamente ai bilanci".

La Bocchi e' poi passata a spiegare che per le obbligazioni erano sempre
le banche "che proponevano le operazioni, erano loro a mandare le e-mail
con le proposte di finanziamento da sottoporre a Tonna", anch'egli
direttore finanze.

Anche nella deposizione di Irene Cervellera si e' parlato dei bond.
L'elenco dettagliato, soprattutto negli ultimi tempi, delle obbligazioni
veniva richiesto dagli analisti in maniera "sempre piu' pressante e io
giravo queste richieste a Calisto Tanzi e Fausto Tonna. Il primo mi diceva
di rivolgermi a Tonna e questi mi diceva che un elenco dettagliato dei
bond non era disponibile e non era nella politica dell'azienda renderlo
pubblico". In un'altra circostanza la Cervellera ha parlato dell'ultimo
bond che doveva essere lanciato nel febbraio 2003 ed invece fu annullato.
"Nessuno, ha concluso, mi disse che sarebbe stato lanciato, lo venni a
sapere da alcuni analisti perche' quell'operazione suscitava dei dubbi,
non era gradita e il sentiment del pubblico era negativo. Quando chiedevo
al management chiarimenti non mi venivano dati e mi si diceva che
l'operazione non c'era oppure che era solo un modo per tastare il terreno
del mercato".

La prossima udienza si terra' l'11 aprile quando verra' a deporre Fausto
Tonna, l'ex direttore finanza tante volte chiamato in causa.
mcn/mur
(fine)


MF-DJ NEWS