Milano Finanza
Mercoledì 30 Luglio 2014 - Ore 17:06




borsa italiana




  


FUTUREVALOREVAR %ORA
Ftse Mib20.949-0,64%16.49.45
All Share22.215-0,58%16.49.45
Star18.034-0,39%16.49.00
Mid Cap27.215-0,03%16.49.45
Small Cap18.418-0,36%16.49.45
Micro Cap21.9820,98%16.49.45

Analisi e previsioni

FtseMib future: spunti operativi per mercoledì 30 luglio

E’ stata una giornata positiva per il mercato italiano che, sostenuto dal recupero del comparto bancario, ha compiuto un veloce rimbalzo tecnico e si è portato a ridosso di importanti barriere grafiche. Il FtseMib future, dopo un'apertura a 21.030 punti, è salito fino a 21.100 prima di accusare una pericolosa correzione che si è arrestata a quota 20.900 (minimo intraday a 20.890). Da quest’ultimo livello è poi iniziato un rapido spunto rialzista che si è arrestato poco al di sotto di 21.250 (massimo intraday a...

30/07/2014 6.15


Sentiment di mercato

Successo del Tesoro, tasso record per i titoli a 5 e 10 anni

Il Tesoro italiano chiude con successo le aste di fine mese. E' stato infatti collocato il massimo ammontare di titoli previsto pari a 7 miliardi di euro complessivi, con i rendimenti dei titoli quinquennali e decennali che hanno toccato un nuovo minimo record. Nel dettaglio, sono stati venduti tre miliardi di euro di Btp agosto 2019 al tasso dell'1,2%, in calo dello 0,16% rispetto all'asta precedente, mentre i titoli decennali sono stati collocati per 2,5 miliardi di euro al 2,60%, lo 0,21% in meno rispetto all'emissione precedente. In entrambi i casi la domanda è stata pari a 1,45 volte l'offerta sia per i buoni quinquennali che per quelli decennali e il Tesoro ha inoltre collocato Ccteu in scadenza nel 2019 per 1,5 miliardi di euro a un rendimento dell'1,12% (-0,12% rispetto all'asta precedente) con un rapporto tra domanda e offerta pari a 1,54. "Le aste italiane di Btp e Ccteu sono andate molto bene", ha commentato a caldo la fixed-income strategist di Unicredit,...

30/07/2014 11.57
ANDAMENTO SETTORI FTSE ITALIAVALOREVAR %ORA
All-Share Automobiles & Part 67.352,8-1,735616.50.59
All-Share Banks 14.991,80,04416.50.59
All-Share Basic Materials 44.4600,173716.50.59
All-Share Basic Resources 44.9140,08216.50.59
All-Share Chemicals 11.209,53,473616.50.59
All-Share Construction & Mat 26.923,3-0,57516.50.59
All-Share Consumer Goods 61.290,1-1,158216.50.59
All-Share Consumer Services 21.010,6-1,452616.50.59
All-Share Financial Services 62.248,8-0,5416.50.59
All-Share Financials 16.023-0,233516.50.59
All-Share Food & Beverage 41.852-0,35916.50.59
All-Share Health Care 56.240,70,226316.50.59
All-Share Industrial Goods 25.084,5-0,677516.50.59
All-Share Industrials 24.868,4-0,665516.50.59
All-Share Insurance 15.821,3-1,067416.50.59
All-Share Media 11.937,5-1,882216.50.59
All-Share Oil & Gas 23.575-1,339616.50.59
All-Share Personal & Househo 56.232,6-0,806716.50.59
All-Share Retail 91.411,9-2,077716.50.59
All-Share Technology 25.338,40,597516.50.59
All-Share Telecommunications 15.743,2-0,060316.50.59
All-Share Travel & Leisure 28.988,9-0,152616.50.59
All-Share Utilities 23.284,4-0,697716.50.59

News & Alert di piazza Affari

Eni ridurrà produzione in Nigeria dopo sabotaggio oleodotto

Un portavoce della società ha spiegato al Wsj che è stata chiusa una pipeline nella parte centrale del delta del Niger, interrompendo così un flusso totale di 20.000 barili al giorno. Domani i dati del secondo trimestre dell'anno sorrideranno a Eni, visto che i profitti dovrebbero raddoppiare. Ma l'attenzione è per l'update strategico: atteso interim dividend di 0,56 euro per azione. Il gruppo ha acquisito 451.100 azioni proprie dal 21 al 25 luglio

30/07/2014 16.30

Imprese, Cdp, plafond 10 mld per accelerazione pagamenti debiti Pa

La Cassa Depositi e Prestiti potrà, a seguito della sottoscrizione con Abi di un'apposita convenzione, acquisire i crediti dalle banche o dagli intermediari finanziari ridefinendo in favore della pubblica amministrazione termini e condizioni di pagamento dei debiti

30/07/2014 16.30

Cdp, 1,2 miliardi di utile nel primo semestre

Al netto dei fattori non ricorrenti l'utile è in linea con il primo semestre 2013. Il margine d'interesse è diminuito del 53% a 714 mln di euro a causa ddella riduzione dei tassi d'interesse e della spending review. Le risorse mobilitate e gestite sono salite a 9 mld. Il cda ha nominato Andrea Novelli nuovo direttore generale

30/07/2014 16.20

Indesit torna in utile, la Russia resta un punto interrogativo

I conti del seocndo trimestre hanno mostrano un risultato netto positivo per 5,3 mln contro la perdita di 21,2 mln del secondo trimestre 2013 e un margine operativo, escludendo gli oneri non ricorrenti netti (ebit adjusted), pari a 21 mln. Il debito è sceso sotto i 500 mln. La situazione in Russia e in Ucraina non permette di fare previsioni precise

30/07/2014 16.00

Mediolanum, cala l'utile ma non le fee e le masse

Profitti netti in calo del 17% a 164,9 milioni per via dei forti investimenti in tecnologia nel primo semestre 2014, dopo che lo stesso periodo del 2013 beneficiava di capital gain straordinari, oltre che di minori spese generali. I ricavi da commissioni di gestione lievitati da 268 a 319 milioni. Asset a 61,2 miliardi, +6% da inizio anno. Raccolta di Banca Mediolanum a 1,89 mld contro gli 1,23 mld dello stesso periodo 2013 e per fine 2014 Doris prevede di arrivare almeno al risultato di tutto il 2013 (3,3 mld)

30/07/2014 14.08

Unicredit, battute finali per Pioneer

Secondo le ultime indiscrezioni sono attese per oggi le offerte vincolanti sul 50% del capitale e sarebbero almeno tre i pretendenti: Banco Santander, Cvc Credit partner e Advent Capital management. L'offerta potrebbe essere finalizzata entro l'estate al prezzo di 2-3 mld di euro. Il Common Equity Tier 1 di Unicredit supererà così il 10% e altri 10-15 pb arriveranno dalla vendita di Uccmb

30/07/2014 13.30

Nuovi risparmi in uno scenario debole, il mercato scarica Mediaset

L'azione continua a perdere terreno a Piazza Affari dopo che la società ha registrato un semestre debole, comunque in linea con le attese degli analisti, e ha rilasciato un outlook cauto sul mercato pubblicitario in Italia. I broker ora vedono un calo della pubblicità del 2,5% quest'anno e non si aspettano a breve una cessione di una quota rilevante della pay-tv

30/07/2014 12.50

Astaldi chiude prestito da 600 mln $

Il gruppo ha chiuso il finanziamento di 600 milioni di dollari per la realizzazione e successiva gestione in concessione del secondo lotto (tratto Orhangazi - Bursa di 25 chilometri) dell'autostrada Gebze- Izmir in Turchia. Nel complesso l'iniziativa comporta un investimento totale di 6,5 miliardi di dollari di cui 3,4 miliardi a oggi interamente finanziati. Sale il titolo a Piazza Affari

30/07/2014 11.30

Fiat dimezza l'utile nel trimestre, il debito cala a 9,7 miliardi

Fiat Chrysler Automobiles ha chiuso il secondo trimestre dell'anno con un utile netto a 197 mln di euro, in decisa contrazione rispetto ai 435 mln dello stesso periodo dell'anno scorso, a fronte di un ebit in calo del 10% a 961 mln a causa dei cambi sfavorevoli. Il debito si è contratto di 300 mln. Redditività in forte crescita per Ferrari e Maserati. Confermati i target 2014, ma migliora la previsione sulle consegne di veicoli a circa 4,7 mln

30/07/2014 11.302 Commenti

Scivola l'utile di Endesa, atteso trimestre debole da Enel

La controllata spagnola ha chiuso il primo semestre con un calo del 31,3% dell'utile netto a 765 mln a causa della nuova regolamentazione del settore in Spagna e di risultati sotto le attese in America latina. Domani mattina i conti di Enel: ebitda, ebit e utile netto sono visti scendere a doppia cifra e il debito aumentare a 43 mld di euro

30/07/2014 11.05