Milano Finanza
Venerdì 25 Luglio 2014 - Ore 05:36



borsa italiana





  

                          

FUTUREVALOREVAR %ORA
Ftse Mib 21.2562,04%17.30.59
All Share 22.5251,97%17.38.00
Star 18.2421,47%17.30.59
Mid Cap 27.4351,53%17.30.58
Small Cap 18.5000,96%17.38.00
Micro Cap 22.4140,82%17.30.55

Analisi e previsioni

FtseMib future: spunti operativi per giovedì 24 luglio

E’ stata una giornata contrastata per il mercato italiano che ha tentato un recupero ma è rimasto al di sotto di importanti barriere grafiche. Il FtseMib future, dopo un'apertura a 20.785 punti, è sceso verso 20.700 (minimo intraday a 20.710) prima di iniziare un veloce rimbalzo tecnico che ha spinto i prezzi fino a 21.000 punti. Nel pomeriggio il derivato si è poi indebolito ed è tornato a ridosso di 20.850 punti. La struttura tecnica di breve termine rimane precaria (i principali indicatori direzionali si trovano ancora in...

24/07/2014 6.15


Sentiment di mercato

Piazza Affari strappa sul finale e svetta in Europa

Piazza Affari ha chiuso la seduta sul massimo intraday a 21.255 punti, in rialzo del 2,04%, sfondando la soglia psicologica dei 21 mila punti dopo il dato preliminare del pmi dell'Eurozona di luglio sopra alle attese. Gli investitori hanno così dato maggior peso alle indicazioni giunte dal fronte macroeconomico e dalle solide trimestrali americane di Facebook e Ford, piuttosto che alle tensioni geopolitiche in Ucraina e Medio Oriente. Nel frattempo l'Unione europea è al lavoro per aggiungere le autoproclamate Repubbliche di Donetsk e Luhansk alla lista delle sanzioni e i provvedimenti dovrebbero riguardare anche circa mezza dozzina di società russe di base in Crimea che hanno tratto benefici dall'annessione di marzo della regione a Mosca. La Commissione ha anche presentato la proposta di nuove sanzioni contro il Cremlino che dovrebbero includere il divieto di investimenti su tutti gli strumenti finanziari russi e la quotazione sui mercati europei, oltre che restrizioni...

24/07/2014 19.25
ANDAMENTO SETTORI FTSE ITALIAVALOREVAR %ORA
All-Share Automobiles & Part 70.032,4 2,1287 23.50.24
All-Share Banks 15.191,3 4,1513 23.50.24
All-Share Basic Materials 45.009,6 0,6357 23.50.24
All-Share Basic Resources 45.463,7 0,644 23.50.24
All-Share Chemicals 11.395,8 0,3416 23.50.24
All-Share Construction & Mat 27.355,1 1,2649 23.50.24
All-Share Consumer Goods 62.424,3 1,4027 23.50.24
All-Share Consumer Services 21.915,4 2,4692 23.50.24
All-Share Financial Services 62.912,8 3,1888 23.50.24
All-Share Financials 16.234,9 3,4584 23.50.24
All-Share Food & Beverage 42.117,2 0,1558 23.50.24
All-Share Health Care 56.228,3 -0,1701 23.50.24
All-Share Industrial Goods 25.484,6 1,1346 23.50.24
All-Share Industrials 25.265,2 1,1494 23.50.24
All-Share Insurance 16.042,5 1,4513 23.50.24
All-Share Media 12.628,7 5,4386 23.50.24
All-Share Oil & Gas 24.210 0,9133 23.50.24
All-Share Personal & Househo 56.370,4 1,0005 23.50.24
All-Share Retail 95.238,1 0,8647 23.50.24
All-Share Technology 25.822,7 -0,4913 23.50.24
All-Share Telecommunications 15.613 1,4332 23.50.24
All-Share Travel & Leisure 29.715,2 0,5094 23.50.24
All-Share Utilities 23.299,8 1,1289 23.50.24

News & Alert di piazza Affari

Luxottica, utile a 393 mln nel primo semestre

Il gruppo capitanato da Guerra ha chiuso il primo semestre dell'anno con un utile in crescita del 5,8% e ricavi pari a 3,9 mld di euro grazie al giro d'affari della divisione wholesale. Luxottica ha anche siglato con Chanel un nuovo accordo di licenza montature da vista e di occhiali da sole a marchio Chanel sino al 2018

24/07/2014 19.15

Ei Towers archivia il primo semestre con conti positivi

La società tlc ha chiuso il primo semestre con un utile netto in crescita a 19,2 mln di euro, mentre i ricavi sono saliti a 116,66 mln. L'utile per azione è risultato di 0,68 euro. La posizione finanziaria netta è migliorata, pur restando negativa per 125 mln. Confermato il target ebitda a 110 mln a fine anno

24/07/2014 18.35

Terna, utili e ricavi salgono con le attività non tradizionali

L'utility ha registrato tra gennaio e giugno un utile netto di 274,5 mln e ricavi pari a 950,4 mln grazie al consolidamento dei ricavi del gruppo Tamini, alle attività di ingegneria, realizzazione e manutenzione su impianti di terzi. Tra le opportunità di sviluppo del secondo semestre c'è la partecipazione alla privatizzazione del Tso Greco

24/07/2014 16.03

Azimut, atteso utile record per il 2014

La società chiude il primo semestre con profitti netti consolidati di 81,8 milioni, contro i 78,3 milioni dello stesso periodo del 2013. Un dato in linea per battere il miglior utile annuale di sempre, ottenuto nel 2012. Superato con sei mesi di anticipo il target di masse del business plan 2010-2014

24/07/2014 14.46

Frendy Energy, aumento di capitale chiuso al 99,55%

La società di energia elettrica ha raccolto 3.907.226 euro dall'aumento di capitale iniziato lo scorso 23 giugno. Il socio di maggioranza relativa Cryn Finance ha esercitato parte dei diritti di opzione ad esso spettanti, mentre ha ceduto gli altri diritti di opzione a terzi investitori rilevanti

24/07/2014 13.18

Bper vola sull'upgrade di Kepler, dividendo a fine anno

La casa d'affari ha alzato il prezzo obiettivo sul titolo a 7,4 euro e le stime sull'utile netto fino al 2016. Per quest'anno l'utile è stato alzato del 20% a 112 mln di euro. Grazie all'aumento di capitale la popolare ha un buon cuscinetto per affrontare l'aqr della Bce, mentre i multipli sono attraenti

24/07/2014 10.34

Banco Popolare: segnale positivo sopra 12,55-12,60 euro

Prosegue il recupero di Banco Popolare, che anche nella mattinata odierna sta mostrando una buona forza relativa: il titolo ha infatti confermato il breakout di 11,85 euro e può puntare verso...

24/07/2014 10.15

Cdp Reti: il 35%, con Snam e Terna, al colosso cinese Sgid

Cassa depositi e prestiti e State Grid International Development, società controllata da State Grid Corporation of China, sono in fase avanzata di trattativa per la cessione da parte di Cdp del 35% di Cdp Reti (che detiene importanti pacchetti azionari di Snam e Terna) a SGID. Un'operazione da due miliardi di euro

24/07/2014 8.28

Mediaset: la struttura tecnica di breve termine rimane precaria

Nel corso delle ultime settimane la struttura tecnica di Mediaset si è deteriorata. Il titolo ha infatti subito una brusca flessione ed è sceso in area 3,06-3,054 euro. L’analisi dei principali...

24/07/2014 8.10

Euro-dollaro: la situazione tecnica rimane precaria

Nella giornata di mercoledì il cambio euro-dollaro è sceso fino a 1,3455 prima di tentare un timido recupero. La struttura tecnica di breve termine rimane precaria con i principali indicatori...

24/07/2014 7.45