Milano Finanza
Venerdì 19 Dicembre 2014 - Ore 08:50




Indici & Titoli

VAI ALLA SEZIONE 
FTSE MIB

 2,65%

DAX 30

 2,79%

D. JONES

 2,43%


Balzo di Tokyo grazie allo yen e alla Boj

La Borsa di Tokyo ha chiuso in forte rialzo sulla scia di Wall Street e grazie al rafforzamento del dollaro sullo yen, che traina i titoli dell'export. A trainare il mercato il comparto finanziario, con Mitsubishi che ha messo a segno un balzo di oltre 4 punti percentuali. La Boj non ha cambiato la sua politica monetaria ultra-accomodante19/12/2014


Sintonia verso la scissione, azionisti non rinnovano patto parasociale

Come anticipato da MF-DowJones, gli azionisti di Sintonia non hanno rinnovato la partecipazione al patto parasociale del giugno 2012. Nei prossimi mesi partirà la procedura di scissione parziale. Una quota delle attività e passività sarà assegnata a 3 beneficiarie possedute dagli azionisti di Sintonia, diversi da Edizione 18/12/2014


Vai alla diretta di Class CNBC

Gli ascensori sono pronti a prendere una nuova direzione
ThyssenKrupp sta progettando impianti che impiegano meno spazio e possono muoversi anche orizzontalmente all'interno degli edifici grazie alla levitazione magnetica, già utilizzata sui treni, che sostituisce i cavi tradizionali. Un vantaggio soprattutto per i grattacieli 18/12/2014

Il Ftse Mib tiene quota 19 mila, petrolio e Fed fanno meno paura
Piazza Affari ha guadagnato il 2,65% dopo che ieri sera la Fed ha ribadito di non avere fretta nei confronti del rialzo dei tassi Usa. A sostenere l'azionario anche il recupero del greggio, una certa stabilizzazione del rublo e le attese per un QE della Bce. Spread Btp/Bund a 135 pb 18/12/2014

Carige, Bce alza asticella ricapitalizzazione a 700 milioni
Secondo le ultime indiscrezioni, la Bce avrebbe alzato l'asticella della ricapitalizzazione della banca ligure a 700 mln di euro dai 500-650 mln previsti dal capital plan. Carige starebbe quindi definendo un nuovo contratto di pre-garanzia in vista di un aumento di capitale in primavera 18/12/2014

Mediobanca, voto multiplo non affrontato in cda
Secondo fonti vicine alla merchant bank milanese, nell'incontro odierno azionisti e cda non hanno affrontato il tema della possibile introduzione del voto plurimo nello statuto. All'ordine del giorno l'adeguamento alle regole Ue dopo l'ingresso del meccanismo unico di vigilanza. Nessuna novità sulla quota di Bollorè 18/12/2014




Altre News

Classifiche

VAI ALLA SEZIONE 

Dal giornale di oggi

VAI ALLA SEZIONE 

Entra in My Tech

VAI ALLA SEZIONE 

MF Motori

VAI ALLA SEZIONE