Milano Finanza
Giovedì 31 Luglio 2014 - Ore 11:23



  • Trattative fallite. L'Argentina finisce in default

    Bnp Paribas in rosso per la prima volta dal 2008

    La banca francese ha archiviato il secondo trimestre con una perdita di 4,32 mld di euro a causa della maximulta da 6,6 mld di euro comminata dalle autorità statunitensi per aver violato l'embargo con Cuba, il Sudan, l'Iran e Myanmar. Bene la divisione corporate e investment banking. Calano prestiti e raccota della controllata italiana Bnl

    31/07/2014

Salva la nuova soglia d'opa al 25%

Il governo ha fatto marcia indietro e ha rinunciato a cancellare con il maxi emendamento ad dl Competitività la seconda soglia per l'ora obbligatoria, fissata al 25% da un emendamento allo stesso dl passato al Senato31/07/2014

Stabile l'utile di Generali. Greco: ai soci dividendi adeguati

La compagnia triestina ha chiuso il semestre con un utile netto di periodo stabile a 1,075 mld. Sui profitti influisce la vendita di Bsi, mentre il risultato netto da attività correnti segna un +12,5%. La raccolta premi sale del 3,4% a 35,4 miliardi. Greco: vicini i target del piano industriale previsti per il 2015. Ciò permetterà anche di remunerare gli azionisti con un pay out del 40%. Il titolo fa +1,3% in borsa 31/07/2014


Vai alla diretta di Class CNBC

Accordo F2i-Edison-Edf, nasce terzo operatore nelle rinnovabili

L'operazione prevede la costituzione di una società in cui F2i avrà il 70% e di una holding partecipata da Edison ed Edf il 30%. L'operatore controllerà 600 Mw di capacità, prevalentemente eolica. Migliora la redditività operativa di Edison nella prima metà dell'anno al netto dell'impatto straordinario delle rinegoziazioni dei contratti di gas 31/07/2014
I Rovati cedono Rottapharm alla svedese Meda
Dopo avere detto no a Piazza Affari meno di un mese fa, la famiglia ha firmato per la cessione del gruppo farmaceutico alla società che capitalizza 3,5 miliardi di euro. La vendita valorizza l'azienda 2,275 miliardi di euro, dato ben superiore ai numeri circolati in prossimità dell'Ipo poi sfumata. Il corrispettivo sarà pagato in contanti per 1,6 miliardi e per la quota residua in azioni. I Rovati avranno il 9% dell'azienda quotata a Stoccolma, il cui titolo sulla notizia guadagna il 3,3% 31/07/2014
Trattative fallite. L'Argentina finisce in default
Dopo la debacle delle trattative dell'ultimo secondo, di sicuro si continuerà a trattare. Perché come ha detto il mediatore Pollack non si può permettere al default di diventare una condizione permanente. Altrimenti la Repubblica dell'Argentina e i detentori di bond, strutturati e non, soffriranno danni sempre più gravi, con i cittadini argentini nel ruolo di ultime e reali vittime. Il Paese continuerà a pagare i titoli ristrutturati dopo il 2001 31/07/2014
  1. L'Argentina ha trovato il modo di fare default senza andarci

Tenaris, trimestre senza sorprese
Le vendite nette nel secondo trimestre sono scese del 6% a 2,66 mld di dollari, in linea con le previsioni del consenso. Ha deluso di poco il margine operativo lordo calato del 3,8% a 701,9 mln di dollari. Meglio l'utile netto e la cassa. Broker alla finestra 31/07/2014
Ftse Mib in rialzo, banche poco scosse da maxi perdita Banco Espirito Santo
Apertura in frazionale rialzo per le borse europee, nonostante il default dell'Argentina e l'annuncio del Banco Espirito Santo di una pesante perdita di 3,57 mld nel primo semestre e di un prossimo un aumento di capitale. Sul listino milanese sono deboli le banche popolari. Premiati i conti di Generali ed Enel 31/07/2014
  1. Per le borse Ue attesa apertura sulla parità


Advertising links



Crociere Milanofinanza
Ticketcrociere

Classifiche

VAI ALLA SEZIONE 

Dal giornale di oggi

VAI ALLA SEZIONE 

Entra in My Tech

VAI ALLA SEZIONE