Milano Finanza
Giovedì 30 Luglio 2015 - Ore 20:05




Indici & Titoli

VAI ALLA SEZIONE 
FTSE MIB

 0,63%

DAX 30

 0,40%

D. JONES

 -0,11%


  • World Duty Free alza i target 2015, scelti advisor per l'opa di Dufry

    Le semestrali spingono Piazza Affari sopra la parità

    I mercati europei si sono mossi senza una direzione precisa. Il Ftse Mib di Piazza Affari ha chiuso in rialzo dello 0,53% a 23.396 punti. Lo spread si è attestato a quota 117 punti base. Sul Ftse Mib bene Fca, Generali, Mediobanca, Finmeccanica e Prysmian sulle semestrali

    30/07/2015

Veneto Banca, Consoli lascia. Arriva Carrus

Confermata l'indiscrezione di milanofinanza.it. La decisione è arrivata dopo un cda fiume. Il banchiere era al vertice della popolare dal 199730/07/2015


  1. Veneto Banca, al via cda sulla governance. Consoli in bilico

Fca batte le attese grazie all'Europa e alza i target

Nel secondo trimestre i ricavi, l'ebit e l'utile netto sono cresciuti oltre le previsioni grazie alle aree Nafta ed Emea. E' migliorato parecchio il margine sui ricavi dell'area Nafta (7,7%). Dato altrettanto positivo il debito, sceso più delle attese a 8 mld. E' visto a 7,5-8 mld a fine anno con ricavi a oltre 110 mld e un ebit adjusted pari o superiore a 4,5 mld 30/07/2015


  1. Marchionne conferma: Ferrari in borsa nel quarto trimestre e nessuna cessione nel breve di Magneti Marelli

Vai alla diretta di Class CNBC

Finmeccanica torna in nero con un utile di 111 milioni

L'ebita è cresciuto del 45% a 450 milioni di euro (310 nel 2014), l'ebit da 182 a 351 milioni (+93%) e l'utile netto, che include le attività del settore trasporti, è stato di 111 milioni di euro (-39 milioni). I ricavi sono stati pari a 5,973 miliardi, in crescita del 4,6% anno su anno (5,709 miliardi). La società ha confermato il piano di trasformazione del gruppo finalizzato alla riduzione del debito (inclusa l'operazione con Hitachi) e gli obiettivi 2015 30/07/2015

Tassi bassi e alti requisiti di capitale, in Germania è allarme per le Compagnie Vita
Lo sostiene il quotidiano tedesco Handelsblatt, aggiungendo che le polizze tradizionali a rendimento minimo garantito sono ormai in via di estinzione. Gli assicuratori stanno facendo pressione sulle autorità a Bruxelles e Berlino per ottenere requisiti di capitale meno stringenti. Solo nel 2014 sono state cancellate polizze per 14,9 miliardi di euro 30/07/2015

World Duty Free alza i target 2015, scelti advisor per l'opa di Dufry
La società ha chiuso i primi sei mesi dell'anno con ricavi in aumento del 23,7% a 1,294 mld di euro ma anche con una perdita netta di 52,8 mln a causa di alcuni costi di ristrutturazione e dell'accantonamento di 17 mln per contratti onerosi. Ora si aspetta ricavi in un range compreso tra 2,8-2,85 mld e un ebitda adjusted tra 300 e 315 mln. Scelti gli advisor per opa di Dufry: World Duty Free si avvarrà di Deutsche Bank e di Mediobanca 30/07/2015

A2a, forte miglioramento dell'utile e ulteriore riduzione del debito
Nel primo semestre la multiutility ha registrato un utile netto pari a 152 mln di euro, in rialzo del 56,7%. Il margine operativo lordo è aumentato, in linea con le attese, del 2% a 562 mln, grazie soprattutto alla business unit calore e servizi. Il debito è sceso a 3,240 mld. Confermati gli obiettivi del piano 2015-2019 30/07/2015

d'Amico torna in utile nel semestre, il migliore dal 2008
L'utile è stato pari a 30,1 mln di dollari (-5,5 nello stesso periodo di 2014) e l'ebitda ha raggiunto quota 45,1 mln (14,1 mln). L'indebitamento netto è salito a 374 mln. Confermato l'outlook positivo anche per il terzo trimestre 30/07/2015

Semestre d'oro per Mediolanum
Il gruppo ha chiuso i primi sei mesi con un utile netto consolidato di 227,4 mln di euro, in crescita del 38% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Il totale delle masse gestite e amministrate è salito a 69,8 mld (+14%). Bene Banca Mediolanum: la raccolta netta è stata positiva per 2,17 mld (+15%). Doris, con i metodi di calcoli italiani avremmo addirittura incassato maggiori commissioni di performance 30/07/2015

L'economia Usa torna a correre, borse positive
Nel secondo trimestre il prodotto interno lordo è cresciuto del 2,3% dopo il dato rivisto a +0,6% del primo trimestre, complice l'andamento positivo dei consumi che ha compensato la debolezza della spesa per investimenti. Il dato è risultato inferiore alle attese, ma le cifre dei primi tre mesi dell'anno sono state riviste nettamente al rialzo. La Fed potrebbe non vedere la necessità di alzare i tassi nell'immediato 30/07/2015
  1. M&G: l'euro, la fiducia e i consumi trascineranno il pil europeo


Generali, l'utile balza del 51% nel secondo trimestre
Il Leone ha riportato un utile netto in rialzo del 51% nel secondo trimestre, spinto da maggiori ricavi in tutti i settori, soprattutto il Vita. Il risultato operativo nel semestre è in crescita dell'11,3%, il migliore negli ultimi 8 anni. Economic Solvency ratio al 200%, nettamente superiore al consensus del 193%, sbalordisce Mediobanca. Ceduto il 4,31% di Telecom. Greco: adesso basta acquisizioni 30/07/2015




Altre News

Classifiche

VAI ALLA SEZIONE 

Dal giornale di oggi

VAI ALLA SEZIONE 

Entra in My Tech

VAI ALLA SEZIONE 

MF Motori

VAI ALLA SEZIONE 



Sondaggio


Quale tra questi titoli salirà di più dopo i risultati semestrali?

Eni
Generali
Fca