Milano Finanza
Venerdì 12 Febbraio 2016 - Ore 23:17



Indici & Titoli

VAI ALLA SEZIONE 
FTSE MIB

 4,70%

DAX 30

 2,45%

D. JONES

 2,00%


  • Rcs, a marzo l'accordo con le banche

    Piazza Affari rimbalza (+4,7%) e riconquista quota 16mila

    Il rialzo trainato dall'impennata dei prezzi del petrolio (Wti +11,4% a 29,20 dollari al barile) e dalla decisione di Deutsche Bank di riacquistare bond per 4,8 miliardi di euro. A Milano volano le banche. Ma è ancora troppo presto per dire che la tempesta è passata

    12/02/2016

Banco-Bpm, Saviotti spera di chiudere nel weekend. Bper pensa a Sondrio e Creval

L'accordo tra il Banco Popolare e la Banca Popolare di Milano per arrivare alla fusione potrebbe essere chiuso nel prossimo fine settimana. Lo ha detto il consigliere delegato del Banco Popolare, Pier Francesco Saviotti. Smentito un aumento di capitale. Intanto Bper parla di messaggi preliminari e di stima con Sondrio e Creval12/02/2016


Banche, bilanci da riscossa

In borsa hanno perso molto terreno, eppure i maggiori 8 istituti italiani hanno quasi dimezzato le rettifiche e hanno registrato 5,8 miliardi di euro di utili. Inversione di tendenza sui crediti deteriorati, ma resta il nodo prestiti. L’analisi di Value Partners 12/02/2016


Vai alla diretta di Class CNBC

Bofa svela il QE mascherato di Draghi

Secondo Bofa Merrill Lynch, la Bce intende togliere dal mercato la banconota da 500 euro, che oggi rappresenta il 30% del circolante contro il 60% circa del 2002. Più che lotta al riciclaggio si tratterebbe di un QE2 mascherato perché avrebbe l'effetto di indebolire l'euro rispetto al dollaro 12/02/2016
  1. Padoan: no a vincoli sui titoli di Stato nei portafogli delle banche


Deutsche Bank riacquista bond per 4,8 miliardi e vola in borsa
Deutsche Bank ha sottolineato che "la forte posizione di liquidità della banca consente di riacquistare i titoli senza alcuna corrispondente modifica al piano di finanziamento 2016 12/02/2016

Rcs, a marzo l'accordo con le banche
Il gruppo editoriale in una nota conferma che la trattativa sul debito prosegue e che dovrebbe definirsi entro la fine del prossimo mese. Il nodo resta sempre la somma da versare agli istituti di credito rispetto ai 127,5 milioni incassati da Mondadori per la vendita della Libri. La raccolta pubblicitaria di gennaio è balzata del 5% e anche in febbraio è in miglioramento 12/02/2016
  1. Cairo, meno ricavi, meno utili e meno cedola


Piazza Affari tenta il rimbalzo con le banche, ma è tonfo di Mps e di Saipem
Milano tenta il rimbalzo (volatile). Bene i titoli Unipol dopo i conti e i bancari, tranne Mps, sospesa al ribasso, dopo che Ubi Banca ha escluso la fusione tra le due banche. Giù anche Carige, su cui Equita ha dimostrato di apprezzare i conti. Anche Saipem sospesa (-11,2% teorico), dopo aver annunciato un inoptato del 12%. Intanto il pil tedesco del quarto trimestre si conferma debole 12/02/2016
  1. Borse europee pronte a una partenza positiva


I dettagli della Gacs indicati nella bozza del decreto Banche
Il testo definitivo del decreto sarà disponibile a breve, ma per quanto riguarda la Gacs il testo è rimasto sostanzialmente invariato dopo la discussione dei Consiglio dei ministri. 12/02/2016

Italia, nel 2015 il pil è cresciuto solo dello 0,7%
Il dato è inferiore al +0,9% previsto dal governo. Nel quarto trimestre la crescita congiunturale è stata solo dello 0,1%, tendenziale dell'1% 12/02/2016
  1. Renzi: l'unica banca a cui sono vicino è quella a cui pago il mutuo
  2. Zona euro, nel quarto trimestre pil +1,5%


Unipol fa utili con i titoli di Stato. In calo i Danni
Unipol ha chiuso il 2015 con un utile netto consolidato in crescita del 14,6% rispetto all'esercizio precedente a 579 milioni di euro. In flessione la raccolta assicurativa, soprattutto nel Danni, in netto calo i prestiti. Il gruppo ha guadagnato bene con i titoli di Stato (+4,6%). Stabile il credito deteriorato, coverage al 57,3%. Solvency I al 170%. Dividendo di 0,18 euro per azione 12/02/2016
  1. UnipolSai, conti migliori delle attese degli analisti


Siria, accordo Usa-Russia per cessate il fuoco
I ministri degli esteri Kerry e Lavrov annunciano l'invio immediato di aiuti umanitari e cessate il fuoco entro una settimana in Siria. Comntinuerà però la guerra contro i gruppi terroristici come l'Isis e al-Nusra 12/02/2016




Altre News

Vai al sito Capital Numeri Uno

Classifiche

VAI ALLA SEZIONE 

Dal giornale di oggi

VAI ALLA SEZIONE 

Entra in My Tech

VAI ALLA SEZIONE 

MF Motori

VAI ALLA SEZIONE 


Premium adv

Sondaggio


Quanto varrà un'oncia d'oro a fine febbraio?

1.350 dollari
1.260 dollari
1.170 dollari